Preghiera dopo una separazione dolorosa - Lucien Jerphagnon - leggoerifletto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Preghiera dopo una separazione dolorosa - Lucien Jerphagnon


Ieri, a quest'ora, eravamo ancora insieme.
Ora, è più duro. Più duro che al momento di lasciarci.
Sto molto male, Signore, questa sera, e sono molto solo.
Il male si risveglia, lentamente, come quando si esce da un'anestesia.
E sapevo che sarebbe successo così.
Sul momento, non ci si rende mai ben conto. Non è che dopo, quando sono passate ventiquattr'ore......
Non so che cos'altro ti dirò, Signore, se non che sto male.
Ieri a quest'ora...

Mano a mano che s'avvicinava l'ora della partenza, sentivo assai bene che il più duro sarebbe stato continuare a vivere domani, quando fossero passate ventiquattr'ore
Continuare a vivere, Signore, proprio quando non si ha più nessun gusto, nessuna  gioia.
Tutto mi è indifferente in questo momento.
Nel corridoio del treno mi dicevo che, ormai, nulla potrebbe più interessarmi.
Ora, più niente potrebbe farmi soffrire.
Ho desiderato ardentemente di non attaccarmi più a nulla, per non dover più soffrire. Mi sono detto: "Se potesse essere l'ultima volta...".
Oh! Signore, se le cose e le persone potessero perdere questo potere che hanno di prendermi e di attaccarmi a loro!
Poiché questa ultima vicinanza mi è stata negata, mi dicevo che in fondo, era venuta l'ora di liberarmi dal potere dell'amare.

Ma poi, o Signore, mi domando, se era giusto ragionare così.
Chiudermi agli altri per non correre il rischio di dovere un giorno soffrire...
Evidentemente, sarebbe "una soluzione", non originale, d'altra parte, vecchia come la saggezza pagana, vecchia come la ribellione del cuore di fronte al tormento dell'assenza.
Ma è pervasa da troppa collera, da troppo dolore, perché sia vera, pura e semplice come in tuo Vangelo.

Signore, questa sera, farei meglio a lavorare, a distrarmi. E provare a dormire.
Domani, vedremo.

-Lucien Jerphagnon -


 
Omaggio a Maria | Immacolata Concezione, solennità | Preghiere, poesie del mattino | Preghiere, poesie della sera | Apparizioni della Vergine e luoghi sacri | Preghiere agli Angeli | preghiere a Gesù | Preghiere a San Giuseppe | Preghiere d'intercessione | Ad ogni ora la sua preghiera | Rosario | Quaresima,Pasqua | Preghiere dopo la S.Messa | Per gli sposi | Preghiere per la Pace | Esorcismo, guarigione, liberazione | Preghiere SS. Eucarestia | Spirito Santo | Novene,Litanie | Preghiere per i sacerdoti | Catechismo della Chiesa Cattolica | Parole Buone | Anziani, preghiere e poesie | Preghiere per gli ammalati | Per i defunti | Testimoni di Santità | Charles de Foucauld | San Giovanni XXIII, papa | Beato Paolo VI, papa | Papa Giovanni Paolo I | San Giovanni Paolo II, papa | Papa Benedetto XVI | Papa Francesco | San Massimiliano Kolbe | San Carlo Borromeo | Madre Teresa di Calcutta | Sant'Agostino | Giussani Luigi | Madeleine Delbrêl | don Tonino Bello | don Primo Mazzolari | San Francesco d'Assisi | Santo Curato d'Ars | Don Bosco | San Pio da Pietrelcina | Madre Anna Maria Cànopi | Ferrero Bruno, don | Card. Carlo Maria Martini | Amorth Gabriele, padre | Anthony de Mello,padre | Dietrich Bonhoeffer | Larrañaga Ignacio, padre | Merton Thomas Padre | Quoist Michel, padre | Padre Andrea Gasparino | Van Tuan Francois Xavier Cardinale | Lucien Jerphagnon | Jean Vanier | Fratelli maggiori, Shoa | Salmi | Libro dei Proverbi | Natale | Gibran Kahlil | Rudyard Kipling | Erma Bombeck | Alejandro Jodorowsky | Pessoa Fernando | Stagioni | Rabindranath Tagore | William Shakespeare | Paulo Coelho | Emily Dickinson | Pablo Neruda | Love | Santuari e Advocazioni | Mappa generale del sito
Torna ai contenuti | Torna al menu